I balli populari
Les bals populaires (italien)



Il giovane operaio di tutte le cita
La sera giorni festa a ballare se ne va
Verete rientro il ballo stringente forte a se
La solida rachela con i occhiolini pinti in blu

Girono e come girono tu l'ho vedrai
Amico vieni anche tu
Tra noi se tu ti ragiungi
Potrai guardare e scherzare
Sui balli popolari
Bevi un bicchiere
E un altro ancora se ti va
C'e sempre chi paghera
Ai novi amici che ti fai ai balli popolari

Se il tango della nonna
L'orchestra suonera
Vedrai ogni ragazza
Anche da solla ballera
Ma ognuno se ne infischia
Di cio che l'altro fa
E senza complimento
Molto meglio ti vera

Girono e come girono tu l'ho vedrai
Amico vieni anche tu
Tra noi se tu ti ragiungi
Potrai guardare e scherzare
Sui balli popolari
Bevi un bicchiere
E un altro ancora se ti va
C'e sempre chi paghera
Ai novi amici che ti fai ai balli popolari

Ognuno vuole sentire
La sua canzone ma
L'orchestra suona sempre
Solo quello che sa fa
E quando a mezzanotte
Il «barman» dorma gia
C'e ancora una coppietta
Che da sole girera

Girono e come girono tu l'ho vedrai
Amico vieni anche tu
Tra noi se tu ti ragiungi
Potrai guardare e scherzare
Sui balli popolari
Bevi un bicchiere
E un altro ancora se ti va
C'e sempre chi paghera
Ai novi amici che ti fai ai balli popolari

La la la...

(JacquesRevaux/Michel Sardou et Vline Buggy)